Ravenna Salute

Cerca tra tutte le nostre notizie disponibili
Scarica la nostra APP per AndroidScarica la nostra APP per iPhone

Ecstasy modificata per combattere i tumori del sangue



La lotta al cancro si potrebbe combattere anche utilizzando la base chimica di droghe sintetiche modificate ad hoc, secondo i risultati di una ricerca britannica che si è basata sull'ecstasy, la droga in uso in particolare tra i giovani che frequentano le discoteche. I ricercatori dell'Università di Birmingham, in Gran Bretagna, per ottenere l'effetto di distruggere le cellule tumorali hanno potenziato l'efficacia dell'ecstasy di 100 volte.
Dai dati ottenuti da questo primo studio si è dimostrato che i tumori del sangue come leucemie, linfomi e mieloma, potevano essere annientati, almeno in provetta, poiché per un vero approccio clinico si dovrà attendere circa un decennio. Questi risultati sono comunque un significativo passo avanti nella lotta contro il cancro. In pratica i ricercatori, in collaborazione con la University of Western Australia, hanno chimicamente re-ingegnerizzato l'ecstasy in modo da renderla distruttiva per le cellule tumorali. Contro il cancro, in particolare la leucemia, i linfomi e il mieloma, in cui sono stati testati questi nuovi composti chimici si può cancellare il 100% delle cellule tumorali in alcuni casi, ha detto il professor John Gordon dell'Università di Birmingham. Ora bisogna solo sviluppare ulteriormente la ricerca e prima di considerare una sperimentazione clinica sull'uomo occorre come di norma testarla sugli animali. Se procederà tutto bene fra una decina di anni si potrà mettere a punto il farmaco contro questi particolari tipi di tumore.


Fonte:

 

Come fare per...Notizie Utili