Ravenna Salute

Cerca tra tutte le nostre notizie disponibili
Scarica la nostra APP per AndroidScarica la nostra APP per iPhone

Alimentazione Naturale [L’alimentazione dello sportivo] a cura di Monica Zàccari, naturopata [2011 - 10 - Ottobre]



L’alimentazione dello sportivo
La persona che pratica sport necessita di acquisire una consapevolezza alimentare. E' importante che si nutra assumendo svariati alimenti mentre le quantità saranno proporzionali al tipo di attività che svolge, un'attività aerobica, ad esempio, avrà bisogno di un maggior numero di calorie ingerite rispetto anaerobica. E’ importante anche sottolineare che quando l’attività fisica rallenta o cessa del tutto è bene che l’atleta riduca i suoi consumi alimentari e li modifichi adeguandoli alle nuove abitudini. Tutti gli sportivi e gli atleti, inoltre, dovrebbero sapere che gli integratori e i cibi speciali possono essere utili in determinate occasioni o per ottenere determinate performance, ma non si sostituiscono ad una giusta e variata alimentazione. Una dieta che diversifichi gli alimenti scelti fra i vari gruppi alimentari, fornisce un’adeguata quantità di vitamine e minerali. Quando ci si nutre in maniera scorretta, si peggiora sempre il rendimento. L’atleta generalmente non ha bisogno di una dieta iperproteica, l’apporto medio di 1,1-1,5 grammi/kg di proteine è sufficiente a mantenere il perfetto funzionamento delle masse muscolari; per le persone che praticano agonismo e che si sottopongono ad allenamenti giornalieri la dose consigliata può salire fino a 1/7 grammi per ogni kg di peso corporeo. Alimenti proteici poveri di grassi consigliati sono: pollame, coniglio, pesci bianchi, legumi e soia. E’ importante evitare di assumere grassi in eccesso e conservare le giuste proporzioni tra assunzione di grassi animali e grassi vegetali. Non meno importante è l'assunzione giornaliera di acidi grassi polinsaturi vegetali quali olio di semi di lino oppure olio di cartamo. Assumere infine i carboidrati solamente prima delle 17 pomeridiane oppure prima dell’attività sportiva intensa (esempio partita di calcio o corsa podistica o bicicletta) e non farsi mancare frutta e verdure ricchi di Sali minerali e vitamine che insieme all’acqua rimineralizzano soprattutto dopo una attività fisica intensa
Per saperne di più: www.monicazaccari.it


Fonte:

 

Come fare per...Notizie Utili