Ravenna Salute

Cerca tra tutte le nostre notizie disponibili
Scarica la nostra APP per AndroidScarica la nostra APP per iPhone

Fisioterapia



Con il termine di Fisioterapia si riunisce una vasta gamma di cure prescritte, normalmente, per problemi muscolari e scheletrici. Una delle cure più ricorrenti negli ambulatori di fisioterapia è la: “Terapia Fisica”, ovvero quella terapia che si avvale di interventi che sfruttano le leggi della fisica. Il tentativo di attenuare i dolori con questi interventi è secolare, già ai tempi degli antichi romani, per esempio, erano molto di moda i fanghi. Oggi esistono strumenti più o meno sofisticati che, spesso, sfruttano di stessi principi di allora. Nello sport la terapia fisica aiuta il medico sportivo a curare le più comuni sindromi da sovraccarico, come lesioni muscolari (strappi o stiramenti) o infiammazioni tendinee. Tali terapie sono spesso abbinate a quelle farmacologiche e riabilitative.
TERMOTERAPIE: nelle termoterapie il calore diventa una medicina. Si distinguono due tipi di Termoterapia: quella esogena e quella endogena. L’esogena si basa sulla semplice apporto di calore dall’esterno: cure termali, sabbiature, aria calda, paraffina. Oggigiorno è un po’ in disuso, ma è ancora valida negli esiti di lesioni muscolari, nelle forme artrosiche ed in alcune malattie croniche; nei vecchi strappi, che provocano dolore, è utilizzata la paraffina, cui segue un massaggio. La Termoterapia endogena si basa sul calore prodotto profondamente. Il caldo favorisce un apporto di sangue nella zona, attenua la tensione muscolare dove è presente e sembrerebbe stimolare il metabolismo locale. È oggi una delle terapie più usate, ma è controindicata nelle infiammazioni acute. Fanno parte di questa tipologia di cure: la radarterapia, la Marconiterapia, l’ipertermia, gli ultrasuoni e la laserterapia.
Un’altra cura molto diffusa e redditizia è l’Ozono-Terapia.


Fonte:

 

Come fare per...Notizie Utili