Ravenna Salute

Cerca tra tutte le nostre notizie disponibili
Scarica la nostra APP per AndroidScarica la nostra APP per iPhone

Il body pump



L' incessante evoluzione del Fitness nelle sue attività didattiche, comporta il nascere di nuove discipline. Tra le ultime di queste il BODY - PUMP.
Gli strumenti indispensabili per sviluppare una lezione sono: lo step, un bilanciere e due manubri. Il principio è quello di scolpire ogni muscolo eseguendo esercizi di corpo libero con il sovraccarico del bilanciere e dei manubri, mentre dal Body- Building si prendono le routine e tecniche per ottenere tonicità e volume muscolare.
E' determinante da parte dell'istruttore, prima dell'inizio della lezione, saper suggerire a ciascuno dei suoi allievi la quantità carico con cui dovranno svolgere l'attività. Questo è un momento fondamentale a cui tutti i partecipanti alla lezione dovranno prestare la massima attenzione, in quanto la corretta scelta del carico determinerà l'esaltante riuscita della tonificazione e del pompaggio muscolare.
La preparazione della lezione è fatto da stretching e una leggera corsa "sul posto" per accelerare il battito cardiaco. Dopodiché si entrerà nel vivo del programma.
Le gambe , i polpacci e glutei sono normalmente i primi muscoli ad essere coinvolti con l'esecuzione di affondi frontali, laterali e squat. Questi sono esercizi duri e faticosi che con il bilanciere sulle spalle vengono maggiormente intensificati.
Lo svolgimento della lezione del Body - Pump punterà a trasferire lo sforzo su tutti i muscoli , utilizzando tecniche ed ergonomie proprie del Body - building .
Il Pre-Esaurimento e i Super - Set sono tra le mie favorite.
La prima la utilizzo per tonificare gli arti superiori, pre-esaurendo dapprima bicipiti e tricipiti per poi aggredire le grandi fasce muscolari dei Pettorali e Dorsali.
Con i Super- Set, riesco ad allenare in modo corretto ed efficace i deltoidi, ottimizzando il lavoro per le fasce laterali, anteriori e posteriori.
Concludo la seduta di allenamento con esercizi per il retto addominale, utilizzando anche qui un leggero carico che tengo dietro la nuca eseguendo i crunches ; oppure con delle cavigliere faccio eseguire tre serie da trenta ripetizioni ciascuna di crunches inversi.
Nell'alzarMi in piedi i sit-bend e alcune torsioni del busto mi tonificheranno l'obliquo esterno, il gran dentato e il sotto scapolare.
Sandro Guala


Fonte:

 

Come fare per...Notizie Utili