Ravenna Salute

Cerca tra tutte le nostre notizie disponibili
Scarica la nostra APP per AndroidScarica la nostra APP per iPhone

Erbe medicinali: in vigore la nuova direttiva europea più restrittiva



Entrano in vigore le nuove direttive dell'Unione europea sulle erbe medicinali. Si tratta della direttiva 24/2004/EC che ne disciplina la nuova regolamentazioni in tema di utilizzo, produzione, trasformazione e commercializzazione. In particolare entro sette anni i prodotti vegetali classificati come "medicinali vegetali tradizionali" (Herbal Medicinal Drug) devono adeguarsi a uno specifico iter di registrazione solo con determinati requisiti per poter essere commercializzati sul mercato a livello europeo. Polemiche per le tante erbe medicinali usate in cure mediche di tipo tradizionale come la medicina tradizionale cinese, ayurvedica, tibetana e altre che non rientrerebbero nei requisiti richiesti dall'UE.
Per la Società Italiana di Omeopatia Veterinaria la direttiva creerà barriere enormi per i rimedi a base di erbe, a causa di costi esorbitanti e processi infiniti con esperti perché ogni singolo prodotto sia approvato. Le aziende farmaceutiche hanno le risorse necessarie per superare tutti i passaggi, ma le centinaia di piccole e medie ditte di erbe medicinali, in Europa e nel mondo, saranno in seria difficoltà.
Possiamo fermare tutto questo. La direttiva 24/2004/EC è passata all’ombra della burocrazia, ma non potrà sopravvivere alla luce del controllo democratico. La Commissione europea può decidere di ritirarla o emendarla, e un’azione legale sta tentando di aprire la strada in tal senso. Se i cittadini europei si uniranno tutti insieme ora, potranno dare legittimità al caso legale e aumentare la pressione nei confronti della Commissione.


Fonte:

 

Come fare per...Notizie Utili